Corsi in offerta

Chirurgia e trattamento del carcinoma prostatico

Sponsor: Ferring

Data inizio: 30/06/2016
Data fine: 31/12/2016
Data fine iscrizioni: 27/06/2017
Crediti ECM: 37.5
Durata in ore: 25
Obiettivo formativo: 18
Partecipanti totali : 2000
Partecipanti rimanenti : 1586
Prezzo: Gratuito

RAZIONALE

Le patologie prostatiche sono tra le malattie più frequenti nel maschio di età superiore ai 50 anni ed   il loro impatto socioeconomico è molto rilevante. Fra queste patologie hanno un ruolo centrale l’ipertrofia prostatica benigna (IPB) e i disturbi minzionali ad esso correlati e le patologie oncologiche. Conseguenza dell’aumentata diffusione delle patologie prostatiche è stato un sempre maggior interesse verso queste malattie che ha provocato uno straordinario progresso delle acquisizioni scientifiche, sia sotto l’aspetto della diagnostica che sotto l’aspetto terapeutico.

L’urologia,infatti, è una delle branche chirurgiche specialistiche che si è maggiormente evoluta negli ultimi venti anni, con innovazioni in termini diagnostico-terapeutici continui ed importanti. Basti pensare al PSA quale marker per la diagnosi del tumore prostatico, che in tutte le casistiche oncologiche risulta oggi il tumore a maggior incidenza nel sesso maschile, ed alla chirurgia robotica che ha soppiantato nella maggior parte dei casi la chirurgia tradizionale a cielo aperto piuttosto che la laparoscopia nella cura delle neoplasie della prostata così come del rene e della vescica.

La laparoscopia standard, introdotta in ambito urologico all’inizio degli anni 90, è oggi “sfidata” sul campo della mini invasività dalla chirurgia robotica i cui vantaggi consistono essenzialmente in una visione tridimensionale del campo operatorio, nella possibilità di eseguire dei movimenti estremamente fini e con 7 gradi di libertà, nella demoltiplicazione e filtro del naturale tremolio della mano del chirurgo. Tali caratteristiche permettono dissezioni e suture fini e precise, particolarmente utili in corso di interventi quali prostatectomia radicale nerve sparing, nefrectomia parziale, e di chirurgia ricostruttiva delle vie escretrici.

Il progredire delle tecnologie in ambito chirurgico e, soprattutto, l'immissione sul mercato di sempre più nuovi farmaci antiblastici pone l'Urologo e, conseguentemente, il paziente di fronte a tutta una serie di problematiche che la manipolazione e/o la gestione sbagliata di questi farmaci sicuramente comporta.


La terapia medica del carcinoma prostatico avanzato, nelle sue varie articolazioni, diventa sempre più complessa grazie ai progressi della farmacologia clinica in questo settore. Il Paziente con carcinoma prostatico resistente alla castrazione, per esempio, si ritrova con una serie di possibilità terapeutiche impensabili fino a pochi anni addietro. Il miglioramento dell'offerta terapeutica rappresenta per questi Pazienti un sicuro progresso, ma richiama lo specialista ad uno sforzo importante non solo per l'aggiornamento riguardante le singole molecole di cui dispone, ma soprattutto per un loro razionale utilizzo.

Il Corso ECM-FAD, sarà erogato attraverso materiale scientifico informativo scaricabile dalla piattaforma web di e-learning che consente l’acquisizione progressiva degli item formativi e da filmati acquisiti mediante video-riprese in sala operatoria delle più significative tecniche chirurgiche

Professione: Medico chirurgoDisciplina: Oncologia
Professione: Medico chirurgoDisciplina: Urologia

e tutte le disciplice affini o equipollenti (Visualizza discipline affini o equipollenti)
Responsabile Scientifico
Dott. Massimo Perachino Direttore della S.O.C. Urologia - Ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato (Alessandria)

Scrivi una recensione

Nome:


La tua recensione: Note: Non inserire codice HTML!

Valutazione: Pessimo           Buono

Inserisci il codice nel box sottostante:



Tags / Discipline: Oncologia, Urologia

Powered by Formedica Scientific Learning
FORMEDICA Srl Scientific Learning © 2020